“Storie della tua vita” di Ted Chiang – Recensione

Fino a qualche mese fa, reperire una copia di “Storie della tua vita”, antologia di racconti di Ted Chiang pubblicata in passato da Frassinelli e Stampa Alternativa, era un’impresa – pardon – fantascientifica. Ho rovistato nei cataloghi digitali di tutte le biblioteche della regione, ho cercato su Amazon e trovato solo copie vecchissime vendute a prezzi stellari. Di e-book neanche a parlarne.

Ted Chiang nel 2011. E ha pure un certo appeal.
Ted Chiang nel 2011. E ha pure un certo appeal.

Poi è arrivato “Arrival” – pardon di nuovo – e finalmente la casa editrice Frassinelli ha deciso di ripubblicare l’antologia con la locandina del film in copertina e un prezzo che mi ha fatto tirare giù qualche divinità ittita (venti euro il cartaceo, dieci l’e-book. Ho capito che è Chiang, però mannaggia a Teshub).

Continua a leggere

Annunci

Storia della tua vita di Ted Chiang – Recensione

Storia della tua vita” è il celeberrimo racconto di Ted Chiang, pubblicato a fine anni ’90 e diventato famoso dopo l’uscita del film “Arrival“.

La pellicola ha suscitato orgasmi nel popolo fantascientista, che si è catapultato a vederlo a recensirlo a commentarlo a spoilerarlo a rivederlo come se non ci fosse un domani. Tutti, tranne la stronza qui presente, che al momento di scrivere la recensione al racconto NON ha ancora visto il film.

La linguista Louise Banks viene contattata dal solito militare, accompagnato dal solito scienziato, per la solita missione: ci sono gli alieni, capiamoci qualcosa. Gli alieni invece sono piuttosto insoliti: miti, imperscutabili, sono tra noi per dare un’occhiata e fanno quel che fanno per motivi che a loro non pare così importante avere.

Continua a leggere

Arrival – Recensione

Dodici navi aliene dalla curiosa forma atterrano in diversi punti del globo. Uno dei siti di atterraggio è nel Montana, dove viene condotta – insieme a un celebre astrofisico – la linguista Louise Banks, al fine di tradurre il linguaggio degli alieni (chiamati eptapodi) e comunicare con loro. Man mano che impara a comprendere gli strani logogrammi che gli alieni proiettano per comunicare, Louise inizia a percepire qualcosa che non aveva immaginato.

Continua a leggere