Cloud Atlas – L’atlante delle nuvole – Recensione

Divenuto celebre grazie all’omonimo film del fratelli Wachowski (quelli di Matrix, per intenderci), Cloud Atlas di Mitchell risale in realtà al 1998. L’opera è a modo suo monumentale: sei romanzi in uno, organizzati in una struttura a incastro che li lega progressivamente uno all’altro attraverso elementi comuni; alcuni espliciti (la storia precedente viene citata in quella successiva, producendo effetti sui protagonisti), altri legati ai temi affrontati e in generale al filo conduttore dell’iper-romanzo.

La trovata di Mitchell che ho più apprezzato è legata alla commistione di generi letterari. Ogni mini-romanzo appartiene infatti a un genere diverso e ben definito, narrato con stili e linguaggi differenti, e differenti registri.

Continua a leggere