Ghost in the shell di Mamoru Oshii – Recensione

Quando nel 1999 ho visto Matrix e ho assistito all’epifania commossa dei miei amici/parenti con me in sala… vi dirò: ho alzato un sopracciglio. In pratica, a parte gli effetti speciali davvero belli e Keanu Reeves in media forma, poco mi ha davvero sorpresa.

Perché?

Perché avevo già visto Ghost in the Shell. Tutto qui.

Continua a leggere

Annunci

Stranger Things, gli anni Ottanta e tutto quanto

Ha debuttato lo scorso 15 luglio la serie tv “Stranger Things”, ideata dai Duffer Brothers (Matt e Ross) per la piattaforma Netflix, che si è conclusa con i primi otto episodi in attesa di una seconda stagione nel 2017.

Immaginate Stephen King che incontra X-Files che incontra Carpenter che incontra Spielberg. Sembra una gran figata, vero? E infatti lo è. Immediatamente amata da chiunque sia rimasto sotto gli anni Ottanta, “Stranger Things” sfodera un irresistibile mix di omaggi alla cultura popolare dell’epoca, una sceneggiatura impeccabile e un cast azzeccatissimo, a partire dalla rediviva Winona Ryder, da tempo dimenticata dal cinema e ora passata – come sembra sia di moda a Hollywood anche tra gli attori più popolari – al piccolo schermo.

Continua a leggere