La fantascienza delle donne italiane, il femminicidio e altre amenità

[E pure oggi il dodo si scinde. Chi scrive oggi sono io, Giulia Abbate, the dark side of the dodo, la rompiballe insomma. Yak!]

dodomeccanico
Illustrazione di Giovanna Loia

Sabato 21 maggio sono stata al Salone del libro di Torino per assistere e partecipare alla presentazione di “Oltre Venere”, La Ponga Edizioni, ultima fatica di Gian Filippo Pizzo in veste di curatore e di 13 autrici per un’antologia “al femminile”.

Lezioni.02.SMALL.mezzi
Illustrazioni di Giovanna Loia

Io di “antologie al femminile” me ne intendo.

Continua a leggere

Annunci

Nelson – Recensione

[Quest’oggi il Dodo si scinde e torna a essere due persone distinte. Nella fattispecie, Elena Di Fazio. Il motivo? Voglio recensire “Nelson”, uno degli ultimi titoli della collana Odissea Digital di Delos, ma l’autrice è Giulia Abbate, l’altra metà del Dodo, nonché mia amica, socia e compagna di merende da vent’anni. Per correttezza verso il lettore, quindi, trovo giusto aprire la recensione con questa premessa: conosco l’autrice e ho visto questo romanzo nascere e crescere, dalla prima versione cartacea su un quaderno di scuola alla bozza finale che ha attraccato nel porto di Delos Digital. Esporrò il mio giudizio in modo obiettivo, dicendo ciò che penso davvero dell’opera, ma è giusto che il lettore lo sappia. Yoh-oh!]

Il destino della fantascienza italiana di questi anni sembra essere l’ibridazione fra generi, come hanno dimostrato i Premi Urania degli ultimi anni (quasi tutti fantagialli e un new weird). Non è una critica, solo un’osservazione, la stessa che si può applicare a “Nelson”.

Continua a leggere