Fantascienza perché

Fantascienza perché è una delle cose più attuali e legate al reale che conosca.

Fantascienza perché odio i robottoni, i meccacorpi e gli esoscheletri.
Per non parlare degli ologrammi.

Fantascienza perché una volta una tizia mi fece leggere UBIK e il momento in cui l’ho finito è stato uno dei peggiori della mia vita.
(Dove mi trovo? Sono sveglia? O sono tutta morta?)

Fantascienza perché ormai ci siamo dentro e mi tocca pure scriverla.

Fantascienza perché è umana, è la letteratura dell’umano per definizione.
Specialmente quando parla di alieni come si deve.

Fantascienza perché l’altro giorno mia figlia mi ha chiesto di punto in bianco:
“Mamma ma questo è il sogno o la verità?”

Qualsiasi cosa sia, meglio che ti sbrighi a finire quel gelato prima di svegliarti a bocca asciutta.

Benvenuti nel nostro nuovo blog di fantascienza.
Fate buon viaggio.
E per carità, sbrigatevi a finire il gelato.

 

lezioni sul domani